Presentare una petizione

Presentare una petizione

I Comuni hanno il compito di valorizzare le libere forme associative e promuovere organismi di partecipazione popolare, tra cui la petizione (Decreto legislativo 18/08/2000, n. 267, art. 8, com. 1). 

La petizione è infatti uno degli strumenti di democrazia diretta previsto dall'ordinamento italiano, insieme al referendum e all’iniziativa legislativa popolare (Costituzione italiana, art. 50).

Nello statuto di ciascun Comune devono quindi essere previste (Decreto legislativo 18/08/2000, n. 267, art. 8, com. 3):

  • forme di consultazione della popolazione, petizioni e proposte di cittadini singoli o associati per promuovere interventi e migliorare la tutela di interessi collettivi
  • le garanzie che la pubblica amministrazione esamini tempestivamente queste iniziative popolari.

In Comune di Codogno…

Le modalità di partecipazione dei cittadini all’amministrazione comunale sono esercitate attraverso la presentazione di:

  • interrogazioni, per ottenere dall’Amministrazione chiarimenti e informazioni o a esporre necessità
  • istanze, per chiedere l’adozione di singoli provvedimenti
  • petizioni, per esporre comuni necessità
  • proposte su argomenti di interesse generale.

Possono presentare interrogazioni, istanze e petizioni tutti i residenti nel Comune che abbiano compiuto il quindicesimo anno di età.
Per la presentazione di proposte è necessario essere cittadini elettori iscritti nelle liste elettorali di questo Comune.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Uffici comunali
Io sono: Cittadino attivo
Ultimo aggiornamento: 24/08/2021 16:51.08